venerdì 27 aprile 2012

Melograno


Per me è un magnifico frutto con un magnifico fiore.
Il colore dei suoi semi mi ha sempre affascinata;
belli come le pietre di Granato, a cui ha dato il nome.

Tra l'altro melograno è la pianta e melagrana il frutto
e se avete voglia di leggere un po', guardate cosa ho scoperto:



Il melograno (Punica granatum, L.) è una pianta della famiglia delle Punicaceae (o Lythraceae ), originario di una regione che va dall'Iran alla zona himalayana dell'India settentrionale, e presente sin dall'antichità nel Caucaso e nell'intera zona mediterranea.
da Wikipedia


Il melograno è un albero leggendario di antica tradizione, sinonimo di fertilità da millenni, per tutte le culture che si sono lasciate sedurre dai suoi frutti, ricchi di semi
di accattivante colore rosso, espressione dell'esuberanza della vita.

Nel Cantico dei Cantici, Salomone descrive la sposa amata e la fecondità della Terra Promessa attraverso la metafora della melagrana.
 
Era rappresentato sui capitelli che erano sul fronte del Tempio di Salomone in Gerusalemme.  
Perché ? perchè il melograno in ebraico è un simbolo di fratellanza, d’abbondanza: è un simbolo molto positivo, è un simbolo di prosperità, di onestà e correttezza. 

(non a caso, i ciondoli a forma di melograno arrivano tutti da Israele, compreso quello della mia collana)



Questa pianta era sacra a Giunone e a Venere.
Le spose romane usavano intrecciarne rami tra i capelli.

I pittori, scultori e decoratori del XV e XVI secolo, dipingevano e scolpivano spesso una melagrana nella mano della Madonna o di Gesu' bambino.
Piero della Francesca, Jacopo della Quercia, Botticelli rappresentarono Maria e il figlio Gesu' che prendono la melagrana matura e aperta tra le mani, a simboleggiare la fertilità, la nascita, forse la generazione universale e la nuova vita donataci da Cristo.




Il notevole numero dei suoi grani ha ispirato numerose leggende:
Nella tradizione asiatica il frutto aperto rappresenta abbondanza e buon augurio,
in Cina, la consuetudine vuole che si offra un melograno ai nuovi coniugi
come promessa per una numerosa discendenza.

In Vietnam la melagrana si apre in due e lascia venire cento bambini, le spose turche la lanciano a terra perche' si dice che avranno tanti figli quanti sono i chicchi usciti dal frutto spaccato.

In Dalmazia invece la tradizione vuole che lo sposo trasferisca dal giardino del suocero al suo una pianta di melograno. Di origine indiana e' la credenza che il succo di questo frutto combatta la sterilita'. Nel linguaggio floreale non poteva che esprimere amore ardente.

Ma non solo gli antichi pittori ne erano ispirati.
Guardate questo quadro di felice Casorati del 1912-13,
intitolato "Il sogno del melograno":



Le sue proprietà :

Ricchissimo di vitamine, e' da millenni fonte di salvezza per i popoli degli aridi territori dell'Asia, considerato il re dei frutti anche per il suo particolare picciuolo a forma di corona.
Il suo fusto puo' arrivare anche ai 5 metri d'altezza. 


I fiori di un bell'arancio, sbocciano all'estremita' dei rami, da maggio a luglio.
Il frutto e'diviso al suo interno in 7-15 cavita' nelle quali sono posti i semi.
La maturazione dei frutti avviene in autunno.




Gia' 4000 anni fa gli egizi conoscevano le proprieta' vermifughe della radice del
melograno.
In Europa, all'inizio del XIX secolo la scorza di questa radice era molto usata
nella lotta
contro la tenia. (leggete qui le importantissime proprietà della melagrana)

La corteccia del frutto, ricca di tannino e' ancora usata in Africa del nord e in
Oriente per conciare il cuoio. Con la buccia essiccata si ottiene un ottimo colorante: un
caratteristico giallo tendente al verde che e' stato ritrovato perfino in alcune tombe
egizie.
 



Tempo fà avevo acquistato dei ciondoli a forma di melograno per farne degli orecchini ma una volta arrivati erano risultati troppo pesanti, allora ho pensato di farne delle collane.

La prima semplice semplice è questa:




Cordino in cotone verde, melagranata in rame e perline di vetro



Ciao bellissime !

 









5 commenti:

Visualizzazioni totali