sabato 29 giugno 2013

Col naso all’insu’: balconcini, terrazze e terrazzini


        
 

Passeggiare nelle strade dei nostri paesini o città e guardare in alto,
l’altra metà del mondo.
Che bello alzare il viso e vederli.
E soffermarsi ad immaginare quella vita che si stà svolgendo lassu’,
dietro ai terrazzini.
Profumi, aria in movimento, panni stesi ad asciugare, gerani;
con riccioli in ferro battuto o lineari, con i poggioli in marmo lavorato bellissimi, talvolta elementi indispensabili a sostituire un giardino. A volte vere opere d’arte.
Oppure gemme barocche o solenni, seriose ( come quelli dei vecchi studi) testimonianze di stili e storie passate.
La bellezza nei particolari; a volte umili ma curati.
E poi strumento di relazione,
con i tuoi vicini, col tuo paese.
(Tra l’altro sono secondo me tra i soggetti piu’ fotografati.)



Definizione:
Il balcone, chiamato anche terrazzo o poggiolo, è una sporgenza della facciata di un edificio munita di ringhiera o parapetto.
La differenza tra il balcone e la terrazza sta nel fatto che il balcone rappresenta un elemento aggiunto al corpo principale dell’edificio, che sporge, appunto, dal filo della sua superficie, mentre la terrazza è inclusa in esso.
Prima dell’ingresso della tecnologia del cemento armato, il balcone veniva sorretto da mensole in legno o pietra.











 

46378_542257922470250_815938393_n

Pomezia, ex casa del fascio
 





thumbnailCAP9HCSD




Del nord….





Milano, balconcino della canonica in via S. Nicolao

Valle D'Aosta

 

e del sud,






Balconcino decorativo all'interno di un ristorante a Mariglianella - Napoli
 Pignasecca - Napoli, particolare
 
Balcone barocco, Scicli -Ragusa

 


opulenti o abbandonati,






famosi,



Verona

dipinti,




Georges Jules Victor Clairin, Antiques femme espagnole au balcon


Elio Ferrara, Donna al balcone
 
Giancarlo Muzzolon, Terrazzino con cariatide e glicini

 


Edouard Manet, Il balcone




Giancarlo Muzzolon, Balconcino su via Lostan

Francisco Goya, Majas al balcone

 

incasinati o funzionali,









 

modello Ikea,





nel presepe napoletano,

 

nel cinema





Indimenticabile la lezione sulla scassinatura delle casseforti che Toto’ impartisce ai soliti ignoti sulla terrazza.

e nel teatro,





Ogni anno qua e là per l’Italia in primavera e in estate si indicono concorsi per il piu’ bel balcone fiorito.
Io tifo per quello di Luco dei Marsi, il mio paese adottivo !
Altri balconcini fioriti:

Il libro:



E poi c’è chi non ce l’ha…….





 
(P.S.: ho provato a correggere inutilmente la distanza tra le foto ma Blogger, alla fine, le ha spaziate come voleva.....)

 
Un abbraccio e
buon fine settimana !


 

2 commenti:

  1. Ma sei una grandissima! Le tue ricerche sono sempre interessanti, divertenti, originali! E che lavoro... Grazie Angela, buon fine settimana!

    RispondiElimina
  2. Grazie a te !!!
    Spero non mi passi la voglia.....
    Un abbraccio <3

    RispondiElimina

Visualizzazioni totali