mercoledì 23 maggio 2012

Cristalli vintage

Buongiorno care amiche,
tempo fà, vidi su Etsy dei cristalli Swarovski vintage.
Mi piaceva molto la loro forma, (una specie di piramide sfaccettata con la base convessa) e alla fine li ho trovati su Ebay.
Ne ho fatto questi orecchini che sono luminosissimi, peccato la poca luce solare di questi giorni per le foto.




 Cristalli  Swarovski vintage, argento 925 per i ganci e argento.



E dal momento che ci sono e che purtroppo non riesco a fare a meno di fare ricerche, tutto mi incuriosisce e alimenta il mio amore per la vita,
eccovi una breve storia della Swarovski.

Daniel Swarovski, tagliatore di vetro e gioielliere in Svizzera originario della Boemia, brevettò nel 1892 a Wattens vicino a Innsbruck, una macchina per tagliare le pietre innovativa alimentata elettricamente.
Non solo, produsse un cristallo di alta qualità (vetro e 30% di piombo circa) del quale
l'esatta formula è gelosamente custodita come segreto industriale,
incrementando in tal modo,la produzione e la lavorazione di cristalli.

E’ l’inizio di una grande avventura
Nel 1895, Daniel Swarovski, il finanziere Armand Kosman e Franz Weis fondarono la Swarovski company.

L'industria di taglio di cristalli fu stabilita a Wattens vicino ad Innsbruck, per godere della disponibilità di risorse energetiche garantite dalla locale centrale idroelettrica, in grado di sostenere i processi di lavorazione energicamente dispendiosi brevettati da Daniel.
Ben presto i cristalli Swarovski, prodotti in grande quantità e tagliati con una precisione mai vista prima, si fecero strada nel mercato europeo e furono sempre più richiesti.
Contemporaneamente l’azienda sviluppava nuove idee per l’impiego delle sue pietre.

Negli anni Trenta i cristalli Swarovski, sino ad allora venduti ad altre aziende, vengono impiegati per la creazione di ornamenti decorativi, anticipando quella che sarà una tendenza peculiare della ditta austriaca, l’impiego nella moda.
Ma bisognerà aspettare il 1955 per concretizzare realmente il progetto.
Per Christian Dior viene creata 'Aurora Borealis' una pietra in cristallo ricoperta da sottili strati di metallo.
Gli anni Sessanta vedono la nascita dei primi lampadari con pendenti in cristallo visibili anche nel palazzo di Versailles.

Ma è il 1976 l’anno in cui Swarovski nasce come l’azienda creatrice di articoli da regalo noti nel mondo. Come accadde?
Un operaio, Max Schreck, per caso attaccò insieme due pezzetti di cristallo.
Il risultato fu un oggetto molto simile a un topolino.
Fu l’inizio di una grande fortuna e
da allora Swarovski è sinonimo di cristallo pregiato.

La materia prima viene utilizzata per diverse linee di prodotto.
Dai componenti per bigiotteria all'ottica di precisione, dall'oggettistica per la casa, alla gioielleria.



Nel 1988 la Swarovski scelse come simbolo il cigno che identificava con la purezza, l’eleganza ma soprattutto la metamorfosi che l’azienda aveva subito nei suoi primi 100 anni di attività.


http://it.wikipedia.org/wiki/Swarovski

Nel 1995, Swarovski apre a Wattens i Mondi di Cristallo, frutto del genio artistico dell'austriaco André Heller, dove i visitatori hanno l'opportunità di conoscere attraverso i cinque sensi, un universo di cristallo, in un percorso indimenticabile.



Video sul museo (Kristallwelten) Swarovski :





Spero di avervi fatto cosa gradita.

Buona giornata.

1 commento:

  1. Indossare orecchini con cristalli swarovski è sempre elegante... pensa che per sbaglio ho lasciato le perle swarovski nella bustina di plastica e li ho cotti nel fornetto delle paste polimeriche. La plastica si è fusa emanando una puzza terribile, mentre le perline intatte, il fornetto miracolosamente salvato!
    Buona giornata.
    Anna

    RispondiElimina

Visualizzazioni totali