domenica 27 maggio 2012

Buona festa di Vesak


Buongiorno,
il mio cuore gioisce della gioia altrui.....


Il 27 e 28 maggio i buddhisti celebrano il Vesak, che commemora la nascita, l’illuminazione e la liberazione finale del Buddha Shakyamuni.
Si tratta della festa piu' importante condivisa dai buddhisti di tutto il mondo e di tutte le tradizioni.


Secondo la tradizione, i tre avvenimenti sono successi durante il plenilunio del mese di Vesak (tra il 14 aprile e il 14 maggio).

Il Vesak è un occasione di preghiera, condivisione, festa e gioia.

In Italia  si celebra, in base a un accordo tra l'Unione Buddhista Italiana e il Governo italiano, l'ultima domenica di maggio.
E' l’unica ricorrenza riconosciuta nell’Intesa siglata con lo Stato italiano.
L'UBI quest’anno ha stabilito di organizzare il Vesak proprio a Milano, incentrando l’evento sul tema:

“Interdipendenza degli esseri e corresponsabilità delle diverse culture”.

Ogni anno viene scelta una diversa città per le manifestazioni religiose e congressi più importanti, nel 2011 fu a Salsomaggiore.








[ Il Buddha storico :

Nasce nel 563 a.C.
Si sposa a 16 anni.

Lascia la casa a 29 anni per iniziare la ricerca.
Si illumina a 35 anni, notte di luna piena di maggio.
Muore nel 483 a 80 anni.

Non è un profeta.
Non è figlio di Dio.
È un uomo che fa una propria ricerca e poi fonda un ordine religioso al quale ammette le donne, cosa eccezionale per l’epoca e il luogo, l’India antica, in cui il ruolo femminile era poco considerato. ]















Quest’anno il centro buddhista di Bordo, comune di Viganella (VB), Piemonte, accoglie gli ospiti della festa. Bordo è un piccolo tranquillissimo villaggio di montagna, senza strada, vicino a Domodossola.
Il villaggio è stato recuperato da una comunità buddhista negli anni ‘80 e ’90.



Come diceva un mio buon amico:
"Al mondo non siamo isole
ma vasi comunicanti"

Buona domenica a tutte !









Nessun commento:

Posta un commento

Visualizzazioni totali